Filtro per disciplina:

LIBRO DI FUNAKOSHI GICHIN: I VENTI PRINCIPI DEL KARATE

Cod. Art.: 808075023

non disponibile
€12,50

  • Cod. Art.: 808075023
  • non disponibileGiacenza 
  • Prodotto da: Edizioni Mediterranee
brt SPEDIZIONE GRATUITA SOPRA I 40€
I venti principi del Karate è una guida indispensabile non soltanto per coloro che siano interessati alle arti marziali o agli insegnamenti del Buddhismo Zen, ma per chiunque avverta la necessità di ritrovare l'equilibrio interiore.

I venti principi del Karate ci introduce nella saggezza quotidiana di Hideharu Onuma, maestro di quindicesima generazione dellarte giapponese del Kyudo, o tiro con larco tradizionale.

Le sue parole - di grande chiarezza e semplicità - possono essere applicate facilmente sia alla vita quotidiana, sia alla disciplina del tirco con larco.

Quando giunsero in Giappone nel 1981 per insegnare la lingua inglese per la durata di un anno, Dan e Jackie DeProspero non avevano in programma di studiare il Kyudo. Tuttavia, quello che sarebbe dovuto essere un breve periodo si prolungò, sotto la tutela e alla scuola del Maestro Onuma per circa un decennio. Alla fine decisero di stabilirsi proprio con il Maestro, e da tale posizione straordinariamente propizia poterono intrattenere abitualmente con lui conversazioni di ampia portata. Come risposta alle loro penetranti domande, Onuma offriva le sue idee sulla ricerca della perfezione. Li aiutò così ad addentrarsi nelle arti dellinsegnare e dellapprendere, spiegando loro che è possibile raggiungere larmonia con gli altri solo se prima si trova la pace interiore.

Il volume riporta le parole di Onuma così come egli le pronunciò, chiare e disadorne, riconducendo alle verità essenziali: "Per imparare la tecnica dovete attentamente controllare il lavoro di corpo e mente. Controllare la mente ed il corpo non soffoca lo spirito: lo rende libero". Chiaro e accessibile viaggio spirituale, questopera costituisce una guida indispensabile non soltanto per coloro che siano interessati alle arti marziali o agli insegnamenti del Buddhismo Zen, ma per chiunque avverta la necessità di ritrovare lequilibrio interiore.

 

Gichin Funakoshi

(1868-1957) Uno dei più grandi maestri di karate della storia. Nato a Okinawa, patria del karate, iniziò a praticare l’arte marziale sin da bambino. Nel 1922, su richiesta del governo giapponese, fece una dimostrazione dellarte di autodifesa di Okinawa, ancora segreta, a Tokyo. Da quel momento il karate venne introdotto in tutto il Giappone e nel mondo. Funakoshi dedicò il resto della sua vita alla disciplina tradizionale e scrisse molti classici su questo argomento – tutti pubblicati in Italia dalle Edizioni Mediterranee – tra cui Karate-do Nyumon, Karate Jutsu e la sua autobiografia intitolata Karate do. Il mio stile di vita.

I venti principi del Karate ci introduce nella saggezza quotidiana di Hideharu Onuma, maestro di quindicesima generazione dellarte giapponese del Kyudo, o tiro con larco tradizionale.

Le sue parole - di grande chiarezza e semplicità - possono essere applicate facilmente sia alla vita quotidiana, sia alla disciplina del tirco con larco.

Quando giunsero in Giappone nel 1981 per insegnare la lingua inglese per la durata di un anno, Dan e Jackie DeProspero non avevano in programma di studiare il Kyudo. Tuttavia, quello che sarebbe dovuto essere un breve periodo si prolungò, sotto la tutela e alla scuola del Maestro Onuma per circa un decennio. Alla fine decisero di stabilirsi proprio con il Maestro, e da tale posizione straordinariamente propizia poterono intrattenere abitualmente con lui conversazioni di ampia portata. Come risposta alle loro penetranti domande, Onuma offriva le sue idee sulla ricerca della perfezione. Li aiutò così ad addentrarsi nelle arti dellinsegnare e dellapprendere, spiegando loro che è possibile raggiungere larmonia con gli altri solo se prima si trova la pace interiore.

Il volume riporta le parole di Onuma così come egli le pronunciò, chiare e disadorne, riconducendo alle verità essenziali: "Per imparare la tecnica dovete attentamente controllare il lavoro di corpo e mente. Controllare la mente ed il corpo non soffoca lo spirito: lo rende libero". Chiaro e accessibile viaggio spirituale, questopera costituisce una guida indispensabile non soltanto per coloro che siano interessati alle arti marziali o agli insegnamenti del Buddhismo Zen, ma per chiunque avverta la necessità di ritrovare lequilibrio interiore.

 

Gichin Funakoshi

(1868-1957) Uno dei più grandi maestri di karate della storia. Nato a Okinawa, patria del karate, iniziò a praticare l’arte marziale sin da bambino. Nel 1922, su richiesta del governo giapponese, fece una dimostrazione dellarte di autodifesa di Okinawa, ancora segreta, a Tokyo. Da quel momento il karate venne introdotto in tutto il Giappone e nel mondo. Funakoshi dedicò il resto della sua vita alla disciplina tradizionale e scrisse molti classici su questo argomento – tutti pubblicati in Italia dalle Edizioni Mediterranee – tra cui Karate-do Nyumon, Karate Jutsu e la sua autobiografia intitolata Karate do. Il mio stile di vita.

brt

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE...

Questi testi, influenzati dal taoismo, contengono ...
€12,50
Una nuova opera del Maestro Corallini che va ad ag...
€28,00
Gli autori,dopo un ampio capitolo su preparazione ...
€17,50
E' stato un ritrovo straordinariamente gradevole e...
€22,50
@N@ LIBRI DI SO DOSHIN: SHORINJI KEMPO
Le nozioni basilari del Buddhismo e dell'ethos dei...
€30,00
L'autore illustra i principi del Karate di Okinawa...
€17,50